Menu
America / Cuba / Mondo

Cosa vedere a Vinales: il Paradiso naturale di Cuba!

Vinales è una piccola città situata nella parte occidentale di Cuba, nell’omonima Valle di Vinales. La città è circondata da numerose piantagioni di tabacco e maestose grotte e la valle è la meta perfetta per gli amanti del trekking e dell’arrampicata. La Valle di Vinales è stata dichiarata Riserva Naturale della Biosfera e Patrimonio Mondiale dall’UNESCO nel 1999 grazie alla particolarità delle sue formazioni rocciose, i famosi mogotes, e alle sue specie endemiche di flora e fauna. Questa zona mi ha rubato letteralmente il cuore, tanto da farmi promettere di ritornarci il prima possibile. Vediamo insieme cosa vedere a Vinales durante un viaggio on the road a Cuba.

Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – i mogotes

Quando ripenso a Vinales mi viene in mente la tranquillità e la pace che si respira in questo paese, le galline e i maialini che girano per le strade davanti alla nostra casa, il sorriso delle persone che abbiamo incontrato e che ci hanno ospitato durante i 10 minuti di diluvio universale, che poi tra una chiacchiera e un caffè si sono trasformati in due ore, gli amici che ho trovato e con cui tutt’ora sono in contatto. Insomma qua ho trovato la vera essenza di Cuba.

Noi abbiamo dedicato a Vinales 3 giorni ma, con il senno di poi, avrei preferito dedicargliene almeno il doppio. La città è graziosa e la si visita tranquillamente a piedi o in bicicletta in una giornata.  La via principale è caratterizzata da colorate case coloniali, tra cui vi si trova la Casa de la Cultura situata proprio vicino alla piccola piazza della città. Lungo questa via trovate anche ristoranti, bar, negozi, l’info tour e le agenzie viaggio che organizzano le varie escursioni nella Valle. Durante il giorno, lungo la via principale e lungo le viette secondarie, si trovano tante bancarelle di souvenir e artigianato locale. Sempre in città si può visitare il Museo Civico di Vinales dove si può approfondire la storia di questa zona. Se vi interessa sapere qualcosina in più sulla storia di Vinales invece vi segnaliamo il Museo Municipal Adela Azcuy Labrador, situato vicino al Jardin Botanico in Calle Salvador Cisnero. Non potete non visitare il Jardín Botanico de las Hermanas Caridad y Carmen Miranda, che quest’anno compie un secolo di vita, situato sul lato opposto della stazione di benzina. Al suo interno troverete tantissime orchidee, gigli, alberi di cacao, mango, e tante altre piante tropicali.

Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – il centro storico

Cosa vedere a Vinales e dintorni

Vinales è anche il punto di partenza per visitare la Valle e la zona circostante, sia autonomamente sia con i tour organizzati in giornata. Sicuramente da non perdere:

  • Cueva del Indio: una piccola grotta di origine caucasica scoperta nel 1920, antica dimora indigena, che ospita un fiume sotterraneo. Il piccolo molo si trova dopo circa 200 metri dall’ingresso della grotta e il tragitto in barca è molto breve. Durante la gita in barca si ammireranno stalagmiti di varie forme e dimensioni e la vostra guida vi indicherà quelle più strane, come quelle che assomigliano ad un coccodrillo, un cavalluccio marino, alle tre caravelle di Colombo e ad una foglia di tabacco. Verso la fine della grotta potrete ammirare anche una piccola cascata sotterranea. La grotta si trova a circa 6 chilometri dal centro di Vinales seguendo la strada 241 verso San Cayetano de Viñales, prima del villaggio di San Vicente. Il costo d’ingresso è di 5 CUC a persona ed è aperta dalle 9.00 alle 17.30.
Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – Cueva del Indio
Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – Cueva del Indio
  • Cueva de San Miguel: si trova poco prima della Cueva del Indio ed è una piccola grotta aperta alla quale si accede da un bar. Durante la visita si può assistere a degli spettacoli che ripercorrono la fuga degli schiavi, sistematisi nelle grotte di montagna. Se non si vuole assistere allo spettacolo la visita dura circa 5 minuti. Per uscire dalla grotta si passa da un ristorante, il El Palenque de los Cimarrones, che serve piatti tipici cubani a dei prezzi abbastanza onesti. Il costo d’ingresso è di 1 CUC a persona ed è aperta dalle 9.00 alle 17.30.
  • Mural de la Prehistoria: circa 5 chilometri ad ovest di Vinales, sul fianco del Mogote Dos Hermanas, si trova questo enorme murales lungo 120 metri. Fu disegnato nel 1961 da Leovigildo González Morillo, un seguace del pittore messicano Diego Rivera, e ci vollero più di 4 anni per terminarlo. Per vedere il murales non è necessario avvicinarsi troppo o entrare nel parco, ma se si desidera visitarlo più da vicino il biglietto d’ingresso costa 3 CUC a persona inclusa una bibita. Nei pressi del murales si possono prenotare brevi gite a cavallo all’interno del parco (5 CUC all’ora) o all’interno della Valle. Vicino al murales parte il Sendero al Mural, che risale fino alla cima del mogote dalla quale potete ammirare un bellissimo panorama sulla valle.
Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – Mural de la Prehistoria
  • Gran Caverna de Santo Tomás: è il più grande e importante sistema di grotte di Cuba, e il secondo in tutto il continente americano. Le gallerie si estendono per oltre 46 chilometri e su 8 livelli differenti. In alcune di queste grotte sono stati ritrovati numerosi reperti archeologici e molte scritture rupestri risalenti a prima dell’arrivo degli spagnoli. La grotta è visitabile solamente prendendo parte a dei tour della durata di circa 1 ora e mezza guidati da speleologi. La grotta si trova circa 17 chilometri ad ovest di Vinales e l’ingresso è situato nei pressi di un piccolo villaggio di nome El Moncada. Il costo d’ingresso è di 10 CUC a persona ed è aperta dalle 9.00 alle 15.00. Da Vinales partono delle gite organizzate per le grotte al costo di circa 20 CUC a persona.
Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – Escursioni a cavallo
  • Escursione a cavallo nelle piantagioni di tabacco: prendete parte ad una escursione a cavallo e immergetevi nella natura della Valle di Vinales, tra mogotes e piantagioni di tabacco. Durante quasi tutti i tour vi fermerete in una fattoria di produzione di sigari, dove i guajiros (contadini) vi spiegheranno tutto il procedimento, dalla raccolta delle foglie alla loro essiccazione nelle casas de tabaco, le capanne in legno con il tetto che tocca quasi il suolo che vedrete sparse nei campi, fino a come si assemblano e si lavorano i sigari cubani. Vi verrà offerto un sigaro e, alla fine della visita, sarete liberi di decidere se acquistarne qualcuno o meno. Circa il 90% della produzione di tabacco delle fattorie deve essere consegnata al governo, il quale manderà le foglie del tabacco in lavorazione in aziende specializzate, mentre il restante 10% rimane ai contadini, i quali possono venderli ai turisti ad un prezzo più conveniente. I tour proseguono lungo la valle fino ad arrivare ad un bellissimo laghetto dove si può pranzare al sacco e fare il bagno. Il prezzo varia a seconda della durata e del tour che sceglierete, partendo da 20 CUC per il giro classico e andando a salire per tour più particolari e personalizzati. Io sono dell’idea che Vinales sia da vivere e visitare esclusivamente in sella ad un cavallo, perciò vi consiglio di dedicare qualche giornata alla visita della valle in sella a questi magnifici animali.
Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – Le piantagioni di tabacco e le casas de tabaco
Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – Le piantagioni di tabacco e le casas de tabaco

Per gli amanti del trekking segnaliamo alcuni tra i sentieri più conosciuti, come il sendero San Vincente – Ancon di circa 8 chilometri e che attraversa piccoli villaggi che si occupano esclusivamente della produzione del caffè, il sentiero di circa 3 chilometri e mezzo che porta alla Cueva el Cable, il sentiero circolare di circa 8 chilometri Cocosolo Palmarito che parte dall’Hotel La Ermita e che costeggia i due mogotes da cui prende il nome, fino ad arrivare al Mural de la Prehistoria e ritornare a Vinales.

La proprietaria della nostra casa particular ci ha consigliato due punti panoramici dai quali si può osservare tutta la valle: il mirador dell’Hotel Los Jazmines e il mirador dell’Hotel La Ermita. Da qui, proseguendo lungo la strada sterrata, è possibile raggiungere un lago isolato in riva al quale si può osservare un bellissimo tramonto.

Se desiderate rilassarvi un po’ al mare in un angolo di paradiso selvaggio ed incontaminato, Cayo Jutias fa al caso vostro. Questa lingua di sabbia bianca con un mare cristallino limpidissimo e circondata dalle mangrovie si trova circa 60 chilometri a nord di Vinales ed è raggiungibile in un’ora e mezza. Tutti i giorni alle 9.00 del mattino circa partono da Vinales delle gite organizzate al costo di circa 15/20 CUC a persona e che ripartono dopo il tramonto. Su Cayo Jutias non ci sono strutture ricettive e vi si trovano solamente due piccoli ristoranti. Se invece siete amanti delle immersioni potete spingervi fino alla spiaggia di Maria la Gorda, all’interno del Parque Nacional Peninsula de Guanahacabibes a 160 chilometri da Vinales, raggiungibile in circa 2 ore e mezza.

Cosa vedere a Vinales
Cosa vedere a Vinales – Mappa

Dove dormire a Vinales

Prima di partire per Cuba abbiamo contattato Roy, proprietario della Casa particulares ‘El Gallo’, un ragazzo simpaticissimo e disponibilissimo che vive un po’ a Cuba e un po’ in Emilia Romagna. Ad accoglierci al nostro arrivo sono state sua mamma Acela e sua sorella Maidelin, due splendide donne che si sono prese cura di noi facendoci sentire come se fossimo a casa nostra.

La casa è nuova, le camere sono spaziose e dotate di tutti i comfort: dall’aria condizionata al ventilatore, dal bagno privato con asciugacapelli al balconcino esterno per rilassarsi dopo una lunga giornata. La colazione è abbondante, composta da frutta fresca, succo, uova, prosciutto, pane, formaggio e chi più ne ha più ne metta e i pasti sono ottimi, abbondanti e sicuramente migliori di alcuni ristoranti che si trovano in giro. Potete chiedere ad Acela di prepararveli una volta arrivati a Vinales.

Il costo per una camera matrimoniale è di 20 CUC a notte, mentre la colazione costa 5 CUC a persona e la cena 10 CUC a persona.

Potete contattare Roy per mail (r.llanio@yahoo.it) o tramite whatsapp per un contatto più rapido (+39 3472552131). La casa si trova in via Camilo Cienfuegos n. 18.

Vinales - Contatti Casa El Gallo
Vinales – Contatti Casa El Gallo
Vinales - Casa El Gallo
Vinales – Casa El Gallo (clicca sulla foto per ingrandirla)

Dove mangiare a Vinales

Se desiderate concedervi una cena al tramonto con vista panoramica sull’intera valle, vi consigliamo il meraviglioso Balcón del Valle. Il prezzo della cena è di circa 8/10 CUC a persona e vi verrà servita direttamente su terrazze panoramiche in legno a strapiombo sulla valle.

Balcón del Valle
Balcón del Valle

Come arrivare a Vinales

Vinales è collegata alla capitale grazie all’Autopista Nacional (autostrada gratuita) che passa anche da Pinar del Rio. Se invece l’auto a noleggio non sarà il mezzo con cui viaggerete a Cuba, potrete tranquillamente raggiungere Vinales dall’Havana con gli autobus di Viazul in circa 3 ore e 40 minuti e ad un prezzo di circa 12 CUC a persona a tratta. Gli autobus dall’Havana partono tutti i giorni alle 9.00 e alle 14.30, arrivando a Vinales rispettivamente alle 12.40 e alle 18.20.

Una valida alternativa agli autobus è il taxi: contrattando il prezzo si riesce ad ottenere il viaggio allo stesso prezzo del biglietto dell’autobus e si arriverà a destinazione in circa la metà del tempo.

Cova vedere a Vinales
Cova vedere a Vinales – La Valle di Vinales

Se state organizzando un viaggio a Cuba, sicuramente potranno esservi utili anche questi articoli:

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.