Menu
Europa / Lapponia / Svezia

IceHotel di Jukkasjarvi: visita all’hotel di ghiaccio in Lapponia Svedese

Jukkasjärvi, risalente al XVII secolo, è uno dei più antichi villaggi nel Nord della Lapponia svedese e dista solamente 17 chilometri da Kiruna. Il nome del villaggio deriva da una parola Sami che si può tradurre in “luogo di incontro con l’acqua“. In questa zona il fiume Torne si allarga talmente tanto da sembrare un piccolo lago ed è proprio per questo motivo che al nome del paese è stata aggiunta la parola finlandese “järvi”, che significa lago. Ma ciò che lo rende famoso in tutto il Mondo è l’IceHotel di Jukkasjarvi.

L’IceHotel di Jukkasjarvi è il primo ad essere stato costruito, nel 1989, ed è il più grande al Mondo. Da allora è stato ricostruito ogni anno, prelevando i cubi di ghiaccio e neve direttamente dal vicino fiume Torne. Al suo interno, oltre alle camere, ospita anche un IceBar e una IceChapel e l’intero complesso è realizzato da scultori di ghiaccio provenienti da tutto il Mondo. Pensate che per realizzarlo ci vogliono circa 35.000 metri cubi di neve e ghiaccio, equivalenti a circa 700 milioni di palle di neve!

In questo articolo trovate tutte le informazioni necessarie per organizzare la visita all’IceHotel di Jukkasjarvi in totale autonomia e informazioni su come raggiungerlo, costi e orari.

Visita all’IceHotel di Jukkasjarvi, il primo hotel di ghiaccio al Mondo in Lapponia svedese

IceHotel di Jukkasjarvi
IceHotel di Jukkasjarvi

Un po’ di storia!

Durante l’inverno del 1989 si svolse, proprio a Jukkasjarvi, la prima esibizione di arte dedicata alla scultura del ghiaccio che richiamò artisti da tutto il Mondo. Nella primavera del 1990 l’artista francese Jannot Derid decise di allestire la sua mostra all’interno di un igloo. Attirando anch’essa visitatori da tutto il Mondo, gli alloggi disponibili a Jukkasjarvi terminarono in fretta e così, alcuni visitatori rimasti senza alloggio, chiesero di poter dormire all’interno dell’igloo.

Dormirono stesi a terra, avvolti in sacchi a pelo appoggiati sulle pelli di renna per proteggersi dal freddo e divennero i primi inconsapevoli ospiti di quello che da allora divenne il primo IceHotel al Mondo. Dall’anno successivo fu l’imprenditore svedese Yngve Bergqvist a promuovere la realizzazione del primo vero e proprio hotel di ghiaccio.

IceHotel di Jukkasjarvi
IceHotel di Jukkasjarvi

Come viene costruito l’IceHotel di Jukkasjarvi

200 chilometri a Nord del Circolo Polare Artico, in Svezia, il fiume Torne si snoda attraverso montagne antiche e foreste profonde, fino a raggiungere il piccolo villaggio di Jukkasjärvi. Ed è proprio il fiume Torne, uno degli ultimi fiumi incontaminati d’Europa, che quando ghiaccia fornisce ghiaccio naturale ed incontaminato per la costruzione dell’IceHotel di Jukkasjarvi.

La stagione primaverile (Marzo e Aprile), quando il ghiaccio del fiume ha raggiunto il suo massimo spessore e la neve che lo ricopre si è sciolta, è il momento perfetto per raccogliere i blocchi di ghiaccio che serviranno a costruire l’IceHotel di Jukkasjarvi durante l’autunno successivo. Enormi blocchi di ghiaccio, di circa 2 tonnellate l’uno, vengono tagliati ed estratti dal fiume utilizzando apposite macchine e attrezzature, per poi essere immagazzinati nell’apposito deposito durante il periodo estivo.

Icehotel di Jukkasjarvi
Icehotel di Jukkasjarvi

La prima fase di costruzione dell’hotel di ghiaccio inizia in autunno, utilizzando ghiaccio e neve per costruire le pareti, i pavimenti e i soffitti. Le pareti e i pilastri sono tenuti insieme grazie all’utilizzo dello snice, un impasto di ghiaccio e neve molto resistente e che funge un po’ come la malta utilizzata nell’edilizia classica. Le forme vengono create utilizzando degli apposti stampi nei quali viene messo lo snice e che vengono rimossi una volta raggiunto il suo congelamento. All’interno delle varie stanze invece viene posizionata una buona quantità di neve e ghiaccio che servirà agli artisti per creare le loro sculture.

La seconda fase inizia con l’arrivo degli scultori di ghiaccio da tutto il Mondo. Loro hanno il compito si scolpire e modellare i restanti blocchi di neve e ghiaccio per realizzare sedie, divani e tavoli per il bar, letti e arredi vari per le stanze e le sculture che arredano, oltre le camere, il resto dell’IceHotel.

L’IceHotel di Jukkasjarvi apre al pubblico solitamente verso la fine di Dicembre o, al più tardi, l’inizio di Gennaio. Al suo interno si trovano l’Absolute IceBar, una sessantina tra camere e suite, una chiesa, un ampio atrio e una reception. La temperatura interna è costante tra i -3°C e i -8°C.

Con l’arrivo del caldo l’IceHotel di Jukkasjarvi si scioglie gradualmente nel fiume Torne, restituendo tutto ciò che gli è stato sottratto per la sua costruzione.

Icehotel di Jukkasjarvi
Icehotel di Jukkasjarvi

Quando visitare l’IceHotel di Jukkasjarvi

Se si pensa ad un hotel di neve e ghiaccio automaticamente viene in mente l’inverno, quando la Lapponia, secondo noi, offre il meglio di se. Grazie al progetto IceHotel 365 è possibile visitare l’IceHotel di Jukkasjarvi durante tutto l’anno, ma se volete goderne del pieno della sua bellezza il periodo migliore per visitarlo è senza dubbio l’inverno, da Dicembre ad inizio Aprile.

Icehotel di Jukkasjarvi
Icehotel di Jukkasjarvi

Visitare l’IceHotel di Jukkasjarvi

La visita inizia dalla hall principale, dove si trova degli splendidi ed elegantissimi lampadari realizzati con ben 1.000 cristalli di ghiaccio tagliati a mano. La hall è adornata da diverse sculture di ghiaccio raffiguranti animali o altri personaggi e da diverse colonne che fungono da sostegno alla struttura. Da qui partono diversi corridoi che conducono alle camere e al resto dell’IceHotel.

Le camere

L’IceHotel di Jukkasjarvi è composto da 15/20 camere di ghiaccio, elegantemente realizzate da abili scultori provenienti da tutto il Mondo. Queste camere sono piccole e al loro interno c’è l’essenziale per passare una notte diversa e decisamente fuori dal comune. Le pareti sono decorate con personaggi dei cartoni animati, animali lapponi, storie Sami e chi più ne ha più ne metta. Il letto è realizzato interamente di ghiaccio, scolpito, e abbellito da luci colorate che creano degli splendidi giochi di colori.

Oltre alle classiche camere, troverete 12 Art Suites. Se già le camere vi sembravano meravigliose, aspettate di vedere queste suites degne della regina di Frozen! Queste camere sono più grandi rispetto alle precedenti e sono molto più decorate e belle. I soggetti sono differenti e, in base all’estro dell’artista, sono delle vere e proprie opere d’arte. Letti rialzati che poggiano su una bellissima scultura di ghiaccio che raffigura i rami degli alberi che si intrecciano, letti appoggiati all’interno di cupole di ghiaccio o ancora avvolti in un caldo abbraccio di ghiaccio. Insomma, preparatevi a rimanere incantati di fronte a tanta bellezza.

L’IceBar

L’IceBar è ospitato all’interno dell’area permanente IceHotel 365. Lo splendido bar, realizzato interamente di ghiaccio, serve drink e champagne all’interno di bicchieri di ghiaccio fatti a mano. L’IceHotel di Jukkasjarvi ha co-fondato il primo bar di ghiaccio permanente al Mondo nel 1994. Si tratta dell’Icebar by Icehotel Stockholm situato in centro città, all’interno dell’Hotel C, vicino alla Stazione Centrale. Il bar è realizzato con il ghiaccio del fiume Torne e mantiene le temperature sotto lo zero tutto l’anno.

La Cappella di Ghiaccio

Non perdetevi la Ice Chapel, o Ceremony Hall, una cappella realizzata interamente con neve e ghiaccio. Si tratta di un luogo intimo, dove chi lo desidera può sposarsi, e che può ospitare 35-40 persone. I dettagli dell’altare e la bellissima scultura sulla parete in fondo sono realizzati interamente di ghiaccio, così come tutte le altre sculture presenti nella cappella e le panche sulle quali poggiano le pelli di renna.

Icehotel di Jukkasjarvi Ice Chapel
Icehotel di Jukkasjarvi Ice Chapel
IceChapel dell'IceHotel di Jukkasjarvi
IceChapel dell’IceHotel di Jukkasjarvi

IceHotel 365

Dal 2016 il progetto IceHotel 365 è il primo al Mondo ad offrire questa esperienza durante tutto l’anno. Si tratta di un’area di 2.100 metri quadrati creata appositamente per resistere al caldo estivo e che ospita alcune Art Suites, un IceBar e una sala esperienza dove potete conoscere la storia dell’IceHotel attraverso foto, arte e un breve filmato di presentazione. L’edificio appositamente progettato funziona con energia rinnovabile, principalmente energia solare, durante i mesi estivi. L’interno mantiene lo stesso design standard e visivo della struttura invernale, mentre il tetto esterno ad arco è coperto d’erba.

Le Art Suites dell’IceHotel 365 sono progettate e costruite interamente di ghiaccio e neve proprio come le classiche suites dell’hotel di ghiaccio invernale. All’interno dell’IceHotel 365 c’è un’area comune riscaldata a disposizione per gli ospiti che pernottano in una delle 9 suites, con servizi igienici e piccoli armadietti per riporre gli oggetti personali.

Icehotel di Jukkasjarvi
Icehotel di Jukkasjarvi

Informazioni su orari e costi

Dato che l’IceHotel di Jukkasjarvi è suddiviso in diverse parti, alcune delle quali visitabili durante tutto l’anno, per avere informazioni sempre aggiornate sugli orari di visita vi rimandiamo al sito ufficiale dell’IceHotel. Durante la stagione invernale, da metà Dicembre a metà Aprile circa, l’IceHotel è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. L’IceBar è aperto invece tutti i giorni dalle 12.00 alle 18.00.

È possibile visitare l’IceHotel di Jukkasjarvi senza pernottarci obbligatoriamente ed il biglietto d’ingresso costa SEK 349,00 (circa € 34,40) per gli adulti, SEK 249,00 (circa € 24,60) per gli studenti e gli over 65 e SEK 125,00 (circa € 12,30) per i bambini tra i 7 e i 15 anni. I bambini fino ai 6 anni entrano gratis. È possibile acquistare i biglietti direttamente sul posto, non è necessaria la prenotazione. L’intera struttura è cash free, il che significa che si può pagare tutto con bancomat o carte.

Il costo di una camera è di SEK 3.995,00 (circa € 394,00) a notte per 2 persone, mentre il costo di una suite è di SEK 4.995,00 (circa € 492,60) a notte per 2 persone. Potete prenotare anche su Booking.

Icehotel di Jukkasjarvi
Icehotel di Jukkasjarvi

Come arrivare all’IceHotel di Jukkasjarvi

L’IceHotel di Jukkasjarvi è facilmente raggiungibile, qualsiasi sia il mezzo da voi utilizzato. La città più vicina è Kiruna, raggiungibile sia in aereo, con un volo di 90 minuti da Stoccolma Arlanda, sia in treno, in circa 12 ore partendo dalla Stazione Centrale di Stoccolma. Puoi viaggiare in treno anche partendo da Narvik (Norvegia) o da Lulea. Potete controllare gli orari dei treni e acuistare i biglietti sul sito delle ferrovie svedesi (SJ). Sia l’aeroporto che la stazione distano solamente 15/20 minuti d’auto dall’IceHotel. In alternativa potete raggiungerlo in autobus con la Linea 501 che parte dalla stazione degli autobus di Kiruna e che in circa 30 minuti vi porta a destinazione. Il costo è di € 10,00 andata e ritorno.

IceHotel di Jukkasjarvi
IceHotel di Jukkasjarvi

Se invece state facendo un giro della Lapponia on the road, potete tranquillamente raggiungere l’IceHotel con la vostra auto. Jukkasjärvi si trova 17 chilometri ad Est di Kiruna, lungo la strada E10. Potete collegarvi alla E10 dalla E6 in Norvegia, dalla E8 in Finlandia e dalle E45 e E4 in Svezia. La distanza da Kiruna è di 17 chilometri, da Abisko è di 110 chilometri, da Jokkmokk 200 chilometri. Potete parcheggiare l’auto in uno dei parcheggi gratuiti dell’IceHotel, alcuni dei quali dotati di postazioni scalda motore utili quando le temperature sono molto rigide.

L’indirizzo dell’IceHotel è Marknadsvägen, Jukkasjärvi. Le coordinate GPS sono 67.851066 e 20.595230.

Potrebbe interessarvi il nostro articolo Guidare in Lapponia: tutto quello che devi sapere.

L’IceHotel mette a disposizione anche un servizio di transfer in bus dall’aeroporto o dalla stazione dei treni di Kiruna. Il transfer deve essere prenotato con almeno 3 giorni di anticipo. Durante l’inverno (Dicembre-Aprile) potete scegliere il transfer in slitta trainata dagli husky fino all’hotel. Il tour dura 90 minuti.

Icehotel di Jukkasjarvi
Icehotel di Jukkasjarvi

Se la Lapponia sarà la vostra prossima destinazione, questi articoli potranno esservi utili:

❄ Informazioni generali sulla Lapponia

❄ Informazioni sull’Aurora Boreale

❄ Lapponia finlandese

❄ Lapponia norvegese e isole

❄ Lapponia svedese

❄ Lapponia russa

Scopri di più sull’Artico iniziando dalla nostra guida Artico: un mondo da proteggere oltre il Circolo Polare Artico e dalla nostra Photo Gallery! Per approfondimenti sulle popolazioni dell’Artico date un’occhiata al nostro progetto People of the Arctic: un viaggio alla scoperta degli abitanti dell’Artico.

No Comments

    Leave a Reply