Menu
Europa / Groenlandia

Informazioni e curiosità sul villaggio di Oqaatsut (Rodebay)

Oqaatsut, più conosciuto come Rodebay, è un piccolo villaggio di pescatori con circa 40 abitanti, il che lo rende l’ottavo villaggio più piccolo della Groenlandia. Si trova su una penisoletta della Disko Bay a circa 21 km a nord di Ilulissat e si affaccia sulla Akuliarusinnguaq bay, delimitata a nord dall’isola Qeqertaq (qeqertaq in groenlandese significa, appunto, isola). Nel villaggio ci sono una chiesa, che fa anche da scuola, un piccolo negozio di alimentari, una infermeria ed un piccolo ristorante (H8) che è situato in uno dei più vecchi edifici dell’epoca coloniale. L’unica attività economica stabile del villaggio è la pesca dell’halibut e il bene più prezioso per gli abitanti di questo piccolo villaggio sono le loro barche.

Il nome Oqaatsut in Kalaallisut (Groenlandese) significa ‘i cormorani‘. Il nome Rodebay invece fu dato dai balenieri danesi che nel XVIII secolo lo usavano come scalo e mercato. Il nome deriva da rød (rossa) e bay (baia), per via del colore del sangue delle balene che venivano pescate e uccise in enormi quantità.

Oqaatsut: vista panoramica sul villaggio
Oqaatsut: vista panoramica sul villaggio

Il piccolo villaggio senza strade è interamente costruito sulla roccia e tutte le case sono costruite vicino al porto. La maggiore attività di pesca la si svolge in estate, quando tutte le mattine i pescatori partono alla ricerca di halibut e squali da portare a casa. Lo stile di vita dei villaggi groenlandesi come Oqaatsut è in perfetto stile Inuit ed è una scelta di vita: di questo ne vanno molto fieri. In inverno gli spostamenti degli abitanti del villaggio avvengono per lo più con i cani da slitta per raggiungere i villaggi vicini.

Villaggio di Oqaatsut
Villaggio di Oqaatsut

Visitare Oqaatsut è come fare un salto indietro nel tempo. Si resta immobili ad ammirare il tempo che scorre veloce tutto intorno, ma che sembra non aver toccato minimamente la vita del villaggio. La prima cosa che si respira appena arrivati è un senso di pace e tranquillità, un’atmosfera reale, si respira la vera Groenlandia, la Groenlandia dei piccoli e autentici villaggi, del tempo che si è fermato ed ha mantenuto le antiche tradizioni. Le case non hanno acqua corrente e l’unica fonte dove poter andare a prendere dell’acqua è una grossa cisterna nei pressi del porto. Le persone chiacchierano amorevolmente sedute sulle proprie slitte, i bambini giocano spensierati nella neve e gli husky si rilassano in attesa della prossima corsa e si prendono cura dei propri cuccioli giocherelloni.

Si rimane estasiati anche dalla splendida vista di cui gode il villaggio. Da una parte si può ammirare la Akuliarusinnguaq bay completamente ghiacciata e l’isola Qeqertaq, mentre di fronte al villaggio si possono ammirare gli iceberg della Disko Bay muoversi lentamente.

Oqaatsut: panoramica sul villaggio
Oqaatsut: panoramica sul villaggio

Cosa fare ad Oqaatsut

Durante l’estate è possibile visitare il paesaggio circostante il piccolo villaggio attraverso dei sentieri che portano a diversi laghi e punti panoramici che si affacciano sulla baia. È possibile raggiungerlo tramite sentiero (21 km) anche da Ilulissat. Se siete amanti della pesca d’altura potete richiedere il permesso per pesca estrema e partire con i pescatori per una battuta di pesca all’halibut, allo squalo o più comunemente pesca di merluzzi e scorfani.

In inverno invece potete prendere parte a dei tour in motoslitta che attraversano il paesaggio circostante passando sopra laghi ghiacciati, fiordi e iceberg intrappolati nel mare ghiacciato, su e giù per le montagne groenlandesi. Prendere parte a questo tour è stata una delle esperienze più belle e la rifarei altre mille volte. Alcuni tratti sono abbastanza difficili e bisogna stare molto attenti, ma i paesaggi che si ammirano lungo il percorso ripagano di tutta la fatica fatta per raggiungere questo piccolo villaggio! Se siete amanti dello sci di fondo troverete delle piste non lontano dal villaggio e vi sarà possibile noleggiare l’attrezzatura nel piccolo Hotel Nordlys.

Per i più golosi invece è tappa obbligatoria il ristorante H8 che serve piatti tipici groenlandesi provenienti direttamente dal mare di fronte al villaggio. Il ristorante è l’edificio più vicino al porto e gode di una vista bellissima sulla Disko Bay. Pranzare ed osservare il movimento degli iceberg e le barche di pescatori che rientrano non ha prezzo.

Oqaatsut: cani groenlandesi
Oqaatsut: cani groenlandesi

Come raggiungere Oqaatsut

Oqaatsut è connessa ad Ilulissat solamente via mare durante l’estate e il primo autunno, quando il ghiaccio non impedisce la navigazione. In estate è possibile raggiungerla anche tramite un sentiero che collega Ilulissat ad Oqaatsut, ma è richiesta una buona condizione fisica ed un buon allenamento trekking.

In inverno invece è possibile raggiungerla in motoslitta attraversando fiordi e laghi ghiacciati. Noi per raggiungerla ci siamo affidati a Georg di PGI Greenland, una piccola agenzia argentina che opera in Groenlandia da un po’ di tempo. I ragazzi sono molto simpatici e gentilissimi, ci hanno aiutato ad organizzare la gita nel migliore dei modi e ci hanno dato anche tanti consigli utili su cosa fare e vedere ad Ilulissat. Parlano spagnolo ed inglese, ma capiscono anche un po’ di italiano (la guida invece parla solo in inglese).

Raggiungere Oqaatsut in motoslitta
Raggiungere Oqaatsut in motoslitta

Il percorso per raggiungere il villaggio parte da Quarry e passa di fianco all’Ilulissat Airport per poi scendere ripidamente in riva al Kangerluarsuk ghiacciato per attraversarlo fino a risalire sulla terraferma. Si prosegue fino al Kuuttaap Tasia (lago) anch’esso ghiacciato e lo si attraversa tutto fino ad arrivare nuovamente sulla terraferma di fronte alla Akuliarusinnguaq bay. Dopo aver verificato in precedenza la condizione del ghiaccio del mare, la guida ci dice che possiamo passarci sopra senza problemi, raggiungendo infine Oqaatsut! Il tragitto del ritorno varia un po’ ma bene o male è sempre lo stesso. Di seguito trovate la mappa del percorso fatta su Google Maps.

Oqaatsut: percorso in motoslitta
Oqaatsut: percorso in motoslitta

Dormire ad Oqaatsut

L’unico hotel presente vicino al villaggio è l’Hotel Nordlys che dispone di solo 5 camere con servizi in comune. In alternativa è possibile pernottare nell’ostello vicino al ristorante, il quale dispone di 24 posti letto suddivisi in 4 edifici che sono stati ricavati da vecchi magazzini, negozi e da una parte del vecchio magazzino H8 (da cui prende il nome il ristorante). Per chi vuole un’esperienza ancora più autentica è possibile pernottare presso le famiglie del villaggio.

Una casa di Oqaatsut
Una casa di Oqaatsut
Una casa di Oqaatsut
Una casa di Oqaatsut

Qui sotto trovate il video del nostro viaggio in Groenlandia. Enjoy!

Video del nostro viaggio in Groenlandia

Se ti incuriosisce la Groenlandia, non perderti gli articoli ad essa dedicati:

Scopri di più sull’Artico iniziando dalla nostra guida Artico: un mondo da proteggere oltre il Circolo Polare Artico e dalla nostra Photo Gallery! Per approfondimenti sulle popolazioni dell’Artico date un’occhiata al nostro progetto People of the Arctic: un viaggio alla scoperta degli abitanti dell’Artico.

No Comments

    Leave a Reply