Menu
Asia / Europa / Mondo / Russia & Siberia

Tour della Metro di Mosca: guida alle stazioni più belle!

Una delle esperienze che non può assolutamente mancare durante un viaggio nella capitale della Russia è il tour della Metro di Mosca, di cui ben 45 stazioni sono tutelate come patrimonio artistico nazionale. La metropolitana di Mosca è infatti classificata tra le metropolitane più belle al Mondo e noi non possiamo fare altro che confermarlo. Resterete ammaliati dalla bellezza e dall’eleganza di molte delle oltre 200 stazioni esistenti, dalla maestosità dei lampadari e delle cornici scolpite sul muro, dalla bellezza dei mosaici e dei dipinti, dalle vetrate colorate, dalle altissime colonne e dall’imponenza delle statue.

In questo articolo vogliamo darvi tutte le informazioni necessarie per organizzare il tour della Metro di Mosca in autonomia nel migliore dei modi, indicandovi anche quali stazioni non dovete assolutamente perdervi.

  1. Premessa: informazioni utili
  2. Tour della Metro di Mosca: le stazioni più belle

Tour della Metro di Mosca: guida alle stazioni più belle!

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Komsomolskaya

Premessa: informazioni utili

Un tour della Metro di Mosca organizzato in totale autonomia vi costerà solamente 55 rubli, ovvero il costo di un biglietto della metro, o di 110 rubli se 1 ora e mezza non dovesse bastarvi o se desiderate spezzarlo in due momenti diversi della giornata.

La maggior parte delle fermate più belle si trovano sulla linea della metropolitana numero 5 (marrone), la linea più vecchia, ma ne abbiamo trovate di bellissime anche sulla linea 2 (verde scuro) e sulla linea 3 (blu).

Muoversi nella metropolitana di Mosca non è affatto complicato. Sulle linee utilizzate maggiormente anche dai turisti troverete indicazioni sia in russo sia in inglese, così come gli annunci sui vagoni vengono dati sia in russo sia in inglese. Gli unici problemi li incontrerete, forse, nelle stazioni più grandi nelle quali confluiscono diverse linee metropolitane per capire come spostarvi tra una linea e l’altra. Vi ricordiamo che a Mosca ogni fermata di ogni linea ha il proprio nome quindi, se una stazione viene servita da più linee metropolitane, il nome varia a seconda della linea. Ma non preoccupatevi, dopo qualche tentativo entrerete subito in confidenza con il sistema metropolitano moscovita e vi sembrerà di conoscerlo da una vita.

Per semplificarvi la vita vi consigliamo di utilizzare il sito Metro.Yandex che vi calcolerà il percorso migliore e il tempo che ci impiegherete per raggiungere la vostra destinazione. Potete consultarlo anche in metro utilizzando il Wi-Fi (MT_METRO) disponibile gratuitamente su ogni vagone.

Per comodità vi inseriamo qui sotto la mappa della Metro di Mosca che potete ingrandire cliccandoci sopra.

Mosca
Mappa della Metropolitana di Mosca (clicca per ingrandire)

Tour della Metro di Mosca: le stazioni più belle

Di seguito vi raccontiamo il nostro tour della Metro di Mosca stazione per stazione. Quelle che vi indichiamo di seguito non sono tutte le stazioni che abbiamo visitato durante il nostro soggiorno, ma sono quelle che secondo noi non dovete assolutamente perdervi.

1. Arbatskaya – Арбатская

Arbatskaya con i suoi 250 metri è la seconda stazione più lunga della Metro di Mosca dopo Vorob’ёvy Gory. Questa stazione fu costruita nel 1953 per sostituire la vecchia stazione che era stata danneggiata da una bomba tedesca nel 1941. Si decise di costruirla ancora più in profondità, a circa 41 metri sotto il livello del suolo, in modo da servire anche come rifugio in caso di altri attacchi aerei.

Arbatskaya è una fusione tra il barocco e alcuni elementi tradizionali dell’architettura russa. Al suo interno si trovano bassi pilastri squadrati ricoperti in marmo rosso, pareti ricoperte con piastrelle in ceramica smaltata e un alto soffitto a volte decorato con ornamenti, motivi floreali e grandi lampadari in bronzo. Arbatskaja è la capitale spirituale e culturale del mondo sotterraneo nel romanzo Metro 2033 scritto da Dmitrij Gluchovskij.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Arbatskaya

2. Plochad Revolutsky – Пло́щадь Револю́ции

È una delle stazioni più famose della metropolitana di Mosca. Fu inaugurata nel 1938 ed è una tra le più belle che abbiamo visto. All’interno della stazione si trovano archi in marmo rosso e giallo che si adagiano su bassi piloni ricoperti di marmo nero proveniente dall’Armenia. Ma quello che vi lascerà sicuramente senza fiato saranno le 72 statue in bronzo a grandezza naturale che raffigurano il popolo dell’Unione Sovietica, tra cui soldati, agricoltori, atleti, scrittori, aviatori, operai e bambini.

Cercate la statua della Guardia di Frontiera e accarezzate il muso del suo cane: si dice che porti fortuna.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Plochad Revolutsky

3. Kievskaya (linea 3, blu) – Киевская

Kievskaya è stata inaugurata nel 1953 ed è interamente dedicata all’Ucraina. Le colonne di questa stazione sono ricoperte in marmo bianco e nero proveniente dagli Urali e sono sormontate da meravigliose cornici in ceramica bianca decorate con ornamenti ucraini. Al loro interno si trovano diversi murales dedicati agli eventi della storia ucraina. Sulla parete in fondo alla stazione si trova invece un grande affresco che commemora il Trecentesimo anniversario della riunificazione tra Russia e Ucraina.

4. Smolenskaya (linea 3, blu) – Смоленская

Attenzione a non confonderla con la vecchia stazione inaugurata nel 1935, chiusa e in seguito riaperta. Questa stazione è stata costruita nel 1953 per sostituire la vecchia stazione omonima e, fino a quando non venne aperta Park Pobedy, con i suoi 50 metri sotto il livello del suolo era la stazione più profonda della linea 3. A noi è piaciuta molto e l’abbiamo trovata di un’eleganza disarmante con i suoi marmi bianchi e le sue bellissime cornici decorative. Alla fine della banchina si trova un bassorilievo di Motovilov intitolato I difensori della Russia, che ritrae i soldati dell’Armata Rossa in battaglia.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Smolenskaya

5. Park Pobedy – Парк Победы

Con i suoi 84 metri di profondità è la stazione più profonda di tutta la metro di Mosca. All’interno della stazione di Park Pobedy si trova anche la scala più lunga d’Europa, che percorre 126 metri con 740 scalini. I lavori di costruzione di questa linea iniziarono nel 1986 ma non terminarono prima del 2003. La stazione ha due banchine parallele separate, una a nord e una a sud. Le banchine sono esattamente identiche, ma è stato creato un effetto di colori opposti tra loro che riesce ad attirare l’attenzione. I pilastri delle banchine esterne sono ricoperti in marmo rosso su alcune facce e grigio chiaro sulle altre, mentre le banchine interne sono esattamente al contrario.

All’interno della stazione si trovano due grandi pannelli di Zurab Tsereteli che ritraggono la Guerra patriottica del 1812 e la Grande guerra patriottica.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Park Pobedy

6. Slavyansky Bulvar – Славянский Бульвар

Slavyansky Bulvar, che letteralmente significa viale slavo, è stata inaugurata nel 2008. Ci siamo finiti per sbaglio, ma merita comunque una menzione tra le stazioni da visitare. Le mura della stazione sono ricoperte in marmo verde cubano “Verde Guatemala” e acciaio, mentre il pavimento è ricoperto da granito grigio/nero. Il tema decorativo della stazione ricorda un viale e la banchina ospita lampioni e panchine in stile art nouveau.

7. Kievskaya (linea 5, marrone) – Киевская

Fermatevi nuovamente a Kievskaya anche quando vi trovate sulla linea 5, marrone, ne vale davvero la pena. Su questa linea troverete cornici e decorazioni dorate, grossi lampadari dorati e 18 pannelli a mosaico che raffigurano l’amicizia tra la gente russa e quella ucraina. Sulla parete in fondo alla stazione si trova invece un ritratto a mosaico di Lenin.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Kievskaya

8. Park Kultury – Парк Культу́ры

Prende il nome dal Parco Gorkij, il parco più importante di Mosca, e la stazione è stata inaugurata nel 1935. La stazione è molto elegante, è rivestita con diversi tipi di marmo e abbellita da lampadari e 26 bassorilievi che raffigurano la cultura e le principali attività del popolo sovietico: una ballerina che danza, un maestro che insegna ai bambini, un bambino che legge, pattinatori, giocatori di calcio e tennis, e molti altri. Il 29 marzo 2010 questa stazione è stata colpita da un attacco kamikaze, assieme alla stazione di Lubjanka, e l’esplosione ha mietuto molte vittime.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Park Kultury
Metro di Mosca
Metro di Mosca: Park Kultury

9. Belorusskaya – Белору́сская

Questa stazione della metropolitana di Mosca è dedicata alla Bielorussia ed è stata inaugurata nel 1938. La stazione è decorata con motivi nazionali bielorussi, come piloni rettangolari ricoperti in marmo rosa dal Birobidžan sull’esterno e in marmo nero davalu nei passaggi verso le banchine. I 12 pannelli sul soffitto raffigurano diversi aspetti della cultura bielorussa e i personaggi raffigurati indossano gli abiti tradizionali. Tra i piloni sono state scavate delle nicchie che ospitano delle lampade in bronzo che illuminano la stazione. Alla fine del tunnel centrale si trova un busto di Lenin.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Belorusskaya

10. Novoslobodskaya – Новослободская

Anche questa stazione, inaugurata all’inizio del 1952, merita davvero una visita per le sue famosissime 32 vetrate, opera di 3 artisti lettoni, che rappresentano alcune delle professioni intellettuali come l’architetto, il geografo, l’ingegnere, l’artista, il musicista e l’agronomo. Ogni pannello si trova su un pilone diverso ed è illuminato dall’interno. È davvero meraviglioso il gioco di luce che creano questi pannelli all’interno della stazione! Ogni pilone e tutti gli archi sono ricoperti con marmo rosa proveniente dagli Urali e sulla parete in fondo alla stazione si trova un mosaico realizzato da Pavel Korin intitolato Pace nel Mondo.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Novoslobodskaya
Metro di Mosca
Metro di Mosca: Novoslobodskaya

11. Prospekt Mira – Проспект Мира

Prospekt Mira significa letteralmente Viale della Pace ed è stata inaugurata nel 1952. La stazione è decorata con eleganti piloni in marmo bianco che ospitano bassorilievi e rifiniture dorate rappresentanti il tema dell’agricoltura sovietica. Le mura esterne invece sono ricoperte con marmo rosso scuro degli Urali e la stazione viene illuminata da diversi lampadari davvero molto belli ed eleganti.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Prospekt Mira
Metro di Mosca
Metro di Mosca: Prospekt Mira

12. Komsomolskaya – Комсомо́льская

Inaugurata nel 1952, questa è la stazione più opulenta e bella tra tutte quelle che abbiamo visto. La caratteristica principale della stazione è il meraviglioso soffitto in stile barocco, dipinto in giallo chiaro e che ospita mosaici e motivi floreali. Il soffitto è sostenuto da 68 colonne di marmo bianco, mentre la stazione è adornata con otto pannelli a mosaico dove sono raffigurati i grandi generali russi, soldati sovietici, Lenin mentre tiene un discorso in Piazza Rossa e una donna che regge falce e martello davanti al mausoleo di Lenin. Alla fine della banchina si trova un busto di Lenin e un arco decorato con motivi floreali e l’emblema dell’Unione Sovietica.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Komsomolskaya

13. Taganskaya – Таганская

Questa stazione della Metro di Mosca fu inaugurata nel 1950. I piloni della stazione sono rivestiti in marmo bianco e decorati con 14 grandi pannelli di maiolica a forma triangolare, che rappresentano soldati, marinai, piloti e motivi floreali. I pannelli situati al centro della stazione sono di colore blu chiaro, mentre quelli sull’esterno non hanno colore. Nell’atrio tra i due ascensori se alzate lo sguardo verso il soffitto troverete un bellissimo pannello circolare di Shiryavev intitolato Salute Vittoria.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Taganskaya
Metro di Mosca
Metro di Mosca: Taganskaya

14. Dobryninskaya – Добрынинская

Fu inaugurata nel 1950. La particolarità di questa stazione sono i meravigliosi lampadari a zig-zag e gli archi di marmo rosa a quattro campate di dimensioni differenti l’uno dall’altro che si alternano. I piccoli archi ospitano una serie di bassorilievi intitolati Popoli dell’URSS. Alla fine della banchina si trova un mosaico di Pavlovskij, aggiunto nel 1967, chiamato Collina dell’Età dello Spazio. L’interno dell’atrio è dominato da tre enormi mosaici che ritraggono: quello centrale Lenin circondato dagli stemmi di varie repubbliche dell’Unione Sovietica, la Parata degli Atleti sovietici e la Parata delle Truppe sulla Piazza Rossa.

Metro di Mosca
Metro di Mosca: Dobryninskaya

Se siete interessati ad un viaggio in Russia, date un’occhiata anche ai seguenti articoli:

Date un’occhiata anche alla nostra guida Artico: un mondo da scoprire oltre il Circolo Polare Artico per saperne di più su questo meraviglioso mondo di ghiaccio e alla nostra Photo Gallery. Per approfondimenti sulle popolazioni dell’Artico date un’occhiata al nostro progetto People of the Arctic: un viaggio alla scoperta degli abitanti dell’Artico.

No Comments

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.